GattaRossa Coming Soon: Allegoria del Viaggio

Con: Giampaolo Coppini, Yasmine Dainelli, Alessandro Di Grande, Alberto Gori, Luca Mauceri, Marco Zamburru

Si apre Sabato 9 Novembre 2013 la mostra dal titolo GATTAROSSA COMING SOON: allegoria del viaggio. Allestita negli spazi dell'Ex Frantoio di San Miniato, la mostra è curata dall'Associazione La Stazione e presenta opere degli artisti della factory fiorentina Il Gattarossa.
Il Gattarossa (http://ilgattarossa.org/) si definisce “non un solo progetto, ma una moltitudine di progetti aperti al divenire”, una realtà in continuo movimento, che fa del cambiamento e dell'apertura a nuovi orizzonti una filosofia di vita. La factory nasce a Firenze meno di un anno fa, raccogliendo esperienze diverse e diverse sensibilità artistiche: i “gatti” sono, ad oggi, un gruppo di artisti, molti dei quali hanno alle spalle un passato istituzionale nell'Accademia delle Arti e del Disegno di Firenze; hanno all'attivo molte mostre e pubblicazioni, nonché premi e riconoscimenti. Questo fa di loro degli artisti con la A maiuscola: se le tecniche adottate sono tante e variegate, almeno tanti quanti sono gli artisti del gruppo, questo non può che essere motivo di arricchimento, per chi crea e per chi si confronta con le opere. La loro è una factory aperta, tutti possono entrarvi e partecipare: anche se un luogo fisico ancora non è stato trovato per questa promettente realtà, Firenze e la zona di Oltrarno restano i loro punti di riferimento, in un particolare connubio tra attaccamento al territorio e apertura verso l'esterno.
Il Gattarossa si autoproclama “comunità di individui”, liberi e in continuo movimento, contro la staticità del mondo dell'arte: per questo le opere in mostra affrontano il tema del viaggio. Un viaggio che è fisico quanto interiore, che gli artisti compiono nell'esporre le loro opere, come anche nel crearle e sopratutto nel confrontarsi con chi si trova di fronte alle opere stesse. Il viaggio si fa metafora di movimento, ma anche di stasi: come il viaggiatore che, dopo lungo peregrinare, si ferma a contemplare il traguardo raggiunto, Il Gattarossa mira a stabilire basi, da cui guardare al passato, ma sopratutto da cui partire verso nuovi progetti e nuove esperienze. Quella de Il Gattarossa è, infatti, una mostra in fieri: già dal titolo si denota come la mostra non sia altro che uno dei capitoli della storia di questi “gatti”. In questa occasione, le riflessioni sul tema del viaggio e dell'integrazione si fanno particolarmente importanti, proprio perché gli artisti, partendo metaforicamente e fisicamente da San Miniato, con questa mostra vogliono segnare l'inizio del loro percorso, la prima tappa di un viaggio insieme.

Dal comunicato stampa - Tutti i diritti riservati.

...