Il Mugello Disegnato
Studi di Paesaggio

Con: Oscar Arena, Lorenzo Barbieri, Tarik Berber, Adriano Bimbi, Andrea Cammarano, Silvia Cardini, Chiara Crescioli, Roberto Dragoni, Leonardo Magnani, Luca Mauceri, Sandro Palmieri, Guido Veronesi

Le strade cantano la storia del mondo
e gli oggetti fermano il tempo raccontandoci chi siamo
gli alberi sono come i peccati degli uomini
così neri e robusti che squarciano il cielo
e le mie mani, accarezzate dal vento
appartengono all'aria.

L'intero universo vegetale appare ad Andrea Lucchesi dominato da una spasmodica volontà di crescita verso la luce. Meravigliosamente, al suo sguardo tout se tient. E nulla vi può essere lasciato al caso. Questo respirar delle foglie, questo reggersi controvento, questo sopportare il peso ed il volume delle chiome esigono perfettissime architetture. Ogni albero è visto come proteso verso la sua aerea immobilità. Sempre è il mare del cielo a traversarlo. E Lucchesi ne studia questa orchestrazione verso l'alto come slancio, ritmo, equilibrio di forze. Spinte e controspinte, tanto da ricordarci il sartiame di antichi velieri. Ed anche quando ci presenta la massa maestosa di un bosco di cipressi, egli ci fa sentire - sotto l'arcano manto che li riveste - la perfezione strutturale che garantisce questa loro solidità. E persino quando la sua attenzione si rivolge ai residui d'un dismesso universo contadino, angoli di logore rimesse o di vecchie cantine, gli stessi oggetti evocati entrano nella visione assecondando un intimo bisogno di armonia.

Dal catalogo - Tutti i diritti riservati.

...